www.nexta.com (© Copyright (c) Nexta Media)
Aggiornato il: 01/09/2010 13:05 | di Giulia Mattioli, www.nexta.com

Tintarella resistente

Dopo la fatica per ottenere l'abbronzatura, non possiamo lasciarla andare così velocemente!


Tintarella resistente

Una lunga fatica che comincia a maggio, i primi passi verso l'obbiettivo che si concretizzano a giugno, qualche piccola soddisfazione a luglio, e poi, finalmente, nel mese di agosto la tanto agognata abbronzatura è realtà! Colorito sano, pelle luminosa, incarnato ambrato, e tutto il fascino della tintarella ci rendono orgogliose e soddisfatte degli sforzi per ottenerla, tra precauzioni, prevenzione, tecniche per rosolarsi al sole senza ustionarsi. Ma poi arriva settembre, il rientro dalle vacanze, e nel giro di pochi giorni la fatica di mesi si dissolve: l'incarnato torna palliduccio, la pelle si secca, il colorito è spento. Come invertire la rotta? Spiacenti ma non si può, tuttavia con le giste mosse possiamo ritardare il ritorno di 'viso pallido'.

Innanzitutto la doccia: il getto d'acqua (rigorosamente tiepida) è molto meglio del bagno, perché l'ammollo contribuisce a desquamare la pelle. Utilizzate un detergente a base di oli vegetali, molto più idratanti del normale sapone, e abbiate la premura di tamponare con l'asciugamano il corpo anziché sfregare, che equivarrebbe ad uno scrub troppo violento.

Come ben saprete l'idratazione è la miglior alleata contro la desquamazione e la secchezza che rendono la pelle opaca e spenta: la crema idratante è un must, ma, di nuovo, gli oli vegetali un vero toccasana, perché oltre a idratare nutrono. Ottimi l'olio di mandorle dolci, di jojoba, di avocado. L'idratazione passa anche dall'alimentazione e le vitamine sono le migliori amiche della pelle sana: fate incetta di frutta e verdura!

Nel processo di ritirata della tintarella la pelle appare spenta: niente di meglio di una maschera allo yogurt bianco per illuminarla, soprattutto sul viso. Basterà applicare lo yogurt puro per una ventina di minuti. Ma il più classico dei rimedi estetici per una pelle luminosa è lo scrub, e in tempi di desquamazione è sicuramente la miglior soluzione. E non preoccupatevi di togliere la tintarella, perché l'esfoliazione elimina solo le cellule già morte e più superficiali della pelle!

Infine, ricordate che il fatto che l'abbronzatura se ne vada in fretta per quanto deludente è un ottimo segno di salute della pelle: significa che il ricambio cellulare funziona egregiamente!



Copyright Nexta Media

0Commento