www.nexta.com (© Copyright (c) Nexta Media)
Aggiornato il: 06/06/2012 14.27 | di Giulia Mattioli, www.nexta.com

Io viaggio da sola!

La vacanza in solitaria vi solletica ma allo stesso tempo incute un po' di timore. I nostri consigli


Io viaggio da sola!

Tutte ci abbiamo pensato almeno una volta nella vita, ma poche poi hanno l'audacia di farlo davvero: le vacanze in solitaria sono una di quelle avventure affascinanti che tentano ma allo stesso tempo spaventano. In realtà secondo i sondaggi negli ultimi anni il numero di donne che sceglie di partire da sola è in costante aumento, complice forse una certa presa di coscienza e un forte sentimento di indipendenza. Una donna che viaggia sola non è più sinonimo né di solitudine, né di 'zitellaggine': non si parte in solitaria perché si è sole, ma perché si tratta di un'avventura eccitante e un'esperienza che aiuta a crescere.

Spesso di sceglie la vacanza di questo tipo quando si ha voglia di prendersi un momento tutto per sé, magari per riflettere, oppure semplicemente per mettersi alla prova in situazioni diverse dalla quotidiana esperienza. E' ovvio che le donne sole avranno un po' di limiti, purtroppo: dovranno evitare i posti notoriamente pericolosi, dovranno fare attenzione a fidarsi degli sconosciuti, eviteranno di passeggiare di notte per le metropoli più rischiose... ma si tratta di consigli basilari che valgono sempre. E comunque, la paura che qualcosa di brutto accada non può essere un deterrente, altrimenti non si dovrebbe mai uscire dal giardino di casa, perché le esperienze negative si possono subire davvero ovunque. Inutile citare le altissime percentuali sui casi di violenza domestica... Insomma oculatezza e attenzione sempre e comunque, ma lasciarsi frenare dalla paura no!

Ma un viaggio in solitaria, fa per voi? Vediamo i pro e i contro.

(Continua)
0Commento
sanremo 2014

attività degli amici